Giustizia e Perdono
685
post-template-default,single,single-post,postid-685,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,qode-quick-links-1.0,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-25.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.2,vc_responsive
Giustizia e Perdono

Giustizia e Perdono

Partendo dagli assunti di papa Francesco si è pervenuti al nodo politico della questione che individua nella partecipazione sofferente alla condivisione della colpa e del peccato del prossimo il nuovo orizzonte di salvezza come obiettivo ultimo del processo di costruzione di una società giusta. L’autore spera di convincere il lettore che dinanzi all’ingiustizia e all’abisso del male i sentimenti di rabbia e di vendetta non sono la soluzione, che il crimine non si argina attraverso l’inasprimento delle pene, secondo una logica retributiva e restitutoria, ma attraverso l’educazione e la prevenzione.

Attilio Pinna Giustizia e Perdono